SIRE

Contabilizzazione calore

La contabilizzazione del calore in breve: tecniche e dispositivi per il risparmio ed il comfort del cliente

Contabilizzazione calore: cosa è e come funziona

1. Contabilizzazione calore significa consentire ad ogni utente di gestire la climatizzazione invernale della propria abitazione in maniera completamente autonoma.
2. L’utente paga la quota corrispondente alla quantità di calore erogata dall’impianto termico centralizzato per soddisfare le esigenze della propria unità immobiliare (CONSUMO VOLONTARIO)
3. L’utente paga inoltre la quota corrispondente alla quantità di calore dispersa dall’impianto (CONSUMO INVOLONTARIO)
4. L’utente deve poter controllare e monitorare il proprio consumo, valutandone il costo corrispettivo.
contabilizzazione calore
Nelle abitazioni situate in un condominio è opportuno installare un sistema di contabilizzazione calore individuale. Questo sistema misura (contabilizza) la quantità di calore effettivamente consumata in ogni appartamento e, utilizzando le valvole termostatiche, consente di regolare le temperature di ogni alloggio secondo le esigenze di ogni famiglia. Così ciascuno dispone del comfort desiderato e paga solo il calore effettivamente consumato. Comunque nella contabilizzazione calore, come per l’energia elettrica, bisogna pagare una quota fissa per coprire i costi della manutenzione della caldaia comune e degli altri apparecchi collegati e per compensare gli scambi di calore con gli appartamenti adiacenti.
Generalmente la quota fissa è fra il 20 ed il 50% dei costi totali di riscaldamento. La determinazione della quota fissa spetta all’assemblea di condominio e viene suddivisa fra i condomini sulla base della ripartizione millesimale degli appartamenti. La parte restante delle spese di riscaldamento viene suddivisa in proporzione al calore consumato da ciascun condomino.
Il tipo di apparecchiature da installare per la contabilizzazione calore, ed i relativi costi, dipendono dal sistema di distribuzione dell’impianto e dal grado di automatismo della gestione che si vuole realizzare.

Tipi di apparecchiature: contatore di calore o ripartitore elettronico?

Due possibilità a seconda del sistema distributivo dell'impianto.
Gli impianti di riscaldamento condominiali possono essere stati realizzati a zona (ad ogni zona (o unità abitativa) dell’edificio è dedicata una parte della rete di distribuzione), oppure a colonne montanti (generalmente negli edifici più vecchi). Gli impianti a colonne montanti sono costituiti da una tubazione ad anello che percorre la base dell’edificio, dal quale dipartono le colonne montanti che alimentano i radiatori ai vari piani dell’edificio, posti sulla stessa verticale. Negli impianti a zona è possibile contabilizzare il riscaldamento delle varie zone o appartamenti, semplicemente installando nella cassetta del collettore a servizio di ogni appartamento un apparecchio (contatore di calore), che misura l’energia termica consumata dall’unità immobiliare.
Negli impianti a colonne montanti invece, un piccolo apparecchio (ripartitore elettronico dei costi del riscaldamento), viene installato su ogni singolo radiatore dotato di una valvola termostatica, che permette di fissare in ogni stanza la temperatura desiderata. Questo dispositivo funziona in modo del tutto autonomo ed è dotato di un display a cristalli liquidi che legge i dati relativi alla quantità di calore utilizzata. All’interno del ripartitore elettronico vi è inoltre un dispositivo di autodiagnosi che ne verifica costantemente il buon funzionamento, segnalando sul display eventuali guasti o manomissioni.

Chi fornisce il servizio di contabilizzazione calore

Il servizio di contabilizzazione calore, generalmente svolto da una Società specializzata, detto conduttore dell'impianto, comprende la lettura dei dati registrati dalle apparecchiature e la ripartizione della bolletta generale del combustibile e delle spese generali dell’impianto secondo i consumi effettuati da ciascun condomino. Tale ripartizione viene poi inviata all’amministratore del condominio, il quale provvede alla riscossione delle somme dovute dai singoli condomini. In taluni casi la Società provvede anche alla fatturazione diretta delle spese al singolo condomino.
CONTATTACI PER UN SOPRALLUOGO GRATUITO

(c) Mascherpa Tecnologie Gestionali s.r.l. - P.IVA 01728580349 - Tutti i diritti riservati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo